Cantine

Le cantine di vinificazione, contengono serbatoi in acciaio di diverse grandezze dotati delle più avanzate tecnologie per i vari passaggi della lavorazione – termo-condizionamento in caldo e in freddo, sistemi automatici di rimontaggio e delestage delle uve per adattarsi a tutte le tipologie di macerazione –  in modo da rendere ogni fase del processo la meno traumatica possibile: il tutto a vantaggio della qualità finale del vino.

Le  cantine di invecchiamento, completamente interrate, sono divise in due locali adibiti a barriccaia e bottaia.
Nonostante siano state costruite da poco e con tutti i più sofisticati accorgimenti per favorire il ricambio continuo dell’aria e mantenere l’umidità a livelli ottimali, riescono a creare quell’atmosfera speciale di lento trascorrere del tempo che solo le cantine più antiche sanno comunicare.
Ospitano sia barriques che tonneaux e botti di varie dimensioni: rovere francese, americano e ungherese sono i legni che usano a seconda della personalità dei vini che devono contenere.

Acciaio e legno, attenzioni tradizionali e tecnologie modernissime al servizio di un un’idea del vino che cambia perchè le qualità migliori del passato possano evolvere: nelle cantine della Braccesca tutto questo concorre alla realizzazione di grandi vini.