Vino Nobile di Montepulciano

Annata

Classificazione

Vino Nobile di Montepulciano DOCG

Uvaggio

90% Prugnolo Gentile, 10% Merlot

Clima

L’inverno 2008/2009 è stato molto piovoso con temperature abbastanza miti. Il risveglio vegetativo delle piante è avvenuto nella media stagionale, il germogliamento dal 1 al 15 aprile. Un notevole abbassamento delle temperature nel periodo 20/4-15/5 ha rallentato la fase vegetativa, ma il successivo forte rialzo delle stesse tra fine maggio e inizio giugno, ha riequilibrato il normale sviluppo della pianta, arrivando all’allegagione verso i primi di giugno. Tra la fine della primavera e l’inizio dell’estate le frequenti precipitazioni hanno favorito lo sviluppo della vegetazione. L’innalzamento delle temperature al di sopra della media verificatosi da metà luglio fino ai primi di agosto, ha anticipato l’inizio della maturazione delle uve e favorito una continua crescita della vegetazione vista la forte presenza di umidità nel suolo. Il mese di settembre, asciutto e mite, ha permesso un allungamento del periodo vendemmiale dato da una maturazione scalare delle uve, sia dal punto di vista della maturità fenolica che della gradazione zuccherina, ottenendo così dei prodotti molto equilibrati per ciò che riguarda il frutto e l’aroma anche se non particolarmente corposi.

Vinificazione

Dopo una lunga estate, le temperature nella seconda metà del mese di settembre si sono abbassate permettendo alla pianta di raggiungere un’ottimale maturazione dei grappoli. Dopo la raccolta sono state quindi portate in cantina uve sane e mature, con un frutto integro grazie anche alla diminuzione delle temperature nelle ultime fasi di maturazione. Dopo la fermentazione alcolica, durata circa 15 giorni, il vino è stato messo in legno dove ha svolto la fermentazione malolattica e dove ha iniziato il processo di affinamento durato circa 12 mesi. Nel mese di luglio 2010 il vino è stato messo in bottiglia dove ha atteso ulteriori 12 mesi prima della commercializzazione.

Dati storici

La Fattoria La Braccesca, che complessivamente si estende su una superficie di totale di 420 ettari, è composta da due corpi separati: il nucleo storico dell'azienda si trova nella zona di Montepulciano, con 103 ha piantati a vigneto nelle migliori sottozone per la produzione di Nobile di Montepulciano; l'altro, con 162 ha di vigneto, si trova ai piedi delle colline circostanti Cortona. La prima annata di Vino Nobile La Braccesca è stata il 1990.

Note degustative

Il vino presenta note di frutta matura al naso, che ben si sposano insieme a sentori di tabacco e spezie. Al palato esprime sentori di ciliegia e mora, con un tannino equilibrato che rende il vino dolce ed elegante. Il finale è lungo e minerale, tipico del Sangiovese di Montepulciano.